ONCOLOGIA

La pratica clinica si è, altresì, orientata alla Medicina Genere-Specifica ed allo studio e alla diagnosi delle endocrinopatie e delle malattie metaboliche e nutrizionali (diabete, eccesso ponderale, obesità) ed i loro correlati in ambito oncologico-ginecologico.

Il completamento professionale dello specialista endocrinologo con le ulteriori specializzazioni in ginecologia e oncologia permette, inoltre, la possibilità di coniugare intimamente gli eventi fisiopatologici correlati al metabolismo ormonale e la loro azione su organi bersaglio ed in ambito femminile, l’approccio più affidabile ad eventi quali le modificazioni ormonali nella terza età e la prevenzione in ambito oncologico-endocrino (tumori di ipofisi, tiroide, surreni, gonadi) e oncologico-ginecologico (valutazione colposcopica, screening per il carcinoma del collo dell’utero e per la diagnosi di lesioni pre-cancerose, screening per HPV-human papilloma virus).

Il complesso pianeta donna risulta emblematico dal punto di vista endocrino, oncologico e ginecologico per la complessità di interrelazioni metaboliche e ormonali tra le ghiandole endocrine e gli organi bersaglio degli ormoni come mammella e utero. Il corretto equilibrio ormonale viaggia lungo un sottile e delicatissimo ‘fil rouge’ denominato asse ipotalamo-ipofisi-tiroide-ovaie, archetipo del meraviglioso meccanismo della macchina umana. Un intricatissimo asse che sovrintende un delicato meccanismo di auto-regolazione responsabile dell’armoniosa espressività femminile.

È imprescindibile, quindi, considerare che lo studio, non solo ginecologico, fornisca una valutazione ultra-specialistica, per il perfezionamento professionale dello stesso specialista Ginecologo, con le altre due specializzazioni in Endocrinologia e Oncologia, aiutando concretamente a facilitare l’iter diagnostico e terapeutico in ambito ginecologico, dedicando maggiore e più specifica attenzione alla salute femminile in toto, con rilevante attenzione alla Medicina di Genere.

L’impostazione prettamente chirurgica, esclusiva della Ginecologia, spesso minaccia l’imprescindibilità di una più adeguata prevenzione, una migliore accuratezza delle diagnosi e l’indirizzo verso terapie più appropriate o innovative, già patrimonio della conoscenza e della formazione internistica. Senza fraintendimento, equivoco, incomprensione o travisamento si ritiene che la caratterizzazione ultra-specialistica in Endocrinologia ed Oncologia associata alla Ginecologia, sia un tassello importante e fondamentale nella più adeguata formazione professionale rivolta alla realizzazione di un apposito ed idoneo ‘Progetto Donna’ dedicato alla peculiare cura della salute femminile ed alla maggiore attenzione al benessere della donna.

ONCOLOGIA
Patologie, esami e trattamenti
  • Definizione diagnostica, terapia e follow-up dei tumori delle ghiandole endocrine (Ipofisi, Tiroide, Ovaio, Surrene, Testicoli)
  • Adenoma e carcinoma tiroidei
  • Adenoma Ipofisario
  • Prevenzione in oncologia ginecologica
  • Senologia
  • Medicina Genere-Specifica
  • Papilloma virus (HPV)
  • Pap test -THIN Prep
  • Papcheck (HPV Dna + Pap test in fase liquida)
  • Test per HPV DNA HR
  • HPV mRNA
  • Colposcopia
  • Seconda opinione medica
PROGETTO PIANETA DONNA

Il complesso Pianeta Donna risulta emblematico dal punto di vista endocrinologico per la complessità di interrelazioni metaboliche e ormonali tra le stesse ghiandole endocrine e gli organi bersaglio degli ormoni come la mammella e l’utero. Il corretto equilibrio ormonale viaggia lungo un sottile e delicatissimo ‘ fil rouge ’ denominato asse ipotalamo-ipofisi-tiroide-ovaie, archetipo del meraviglioso meccanismo della macchina umana. Un complicatissimo asse che sovrintende un delicato meccanismo di auto-regolazione responsabile dell’armoniosa espressività femminile. Ritengo sia imprescindibile considerare che le conoscenze acquisite con le specializzazioni in Endocrinologia e Oncologia aiutano concretamente a facilitare l’iter diagnostico e terapeutico in ambito Ginecologico dedicando maggiore attenzione alla salute femminile. La maggior parte della patologia ginecologica ambulatoriale è di interesse diagnostico della oncologia-ginecologica – soprattutto in termini di prevenzione – e della endocrinologia-ginecologica (sterilità, acne, disturbi mestruali, contraccezione, ipertricosi, climaterio, menopausa, osteoporosi, alterazioni funzionali ovariche, diabete, iper-androgenismo secondario a iper-insulinismo, iper-prolattinemia secondaria a ipotiroidismo …), il resto è di pertinenza prettamente chirurgica.
L’impostazione prettamente chirurgica esclusiva della Ginecologia spesso minaccia l’imprescindibilità di una più adeguata prevenzione, una migliore accuratezza delle diagnosi e l’indirizzo verso terapie più appropriate o innovative, già patrimonio della conoscenza e formazione internistica. Senza fraintendimento, equivoco, incomprensione o travisamento si ritiene che la caratterizzazione endocrinologica ed oncologica ad essa associata, sia un tassello importante nella più adeguata formazione professionale rivolta alla realizzazione di un  “Progetto Donna”  dedicato alla peculiare cura ed attenzione della salute femminile.