Medicina di Genere: finalmente insediato l’Osservatorio Nazionale

La medicina di genere è indispensabile nella organizzazione dei percorsi clinici a tutela del benessere e della salute legate al genere, appropriatamente denominata Medicina Genere-Specifica e l’Osservatorio Nazionale sulla Medicina di Genere (Osmg), che si è insediato presso l’Istituto Superiore di Sanità, ha la funzione di monitorare l’attuazione delle azioni di promozione, applicazione e sostegno alla Medicina di Genere previste nel Piano per l’applicazione e la diffusione della stessa.
Anche se con molto ritardo sulle acquisizioni scientifiche in merito, oggi per la prima volta, le Istituzioni e quanti coinvolti nell’applicazione e diffusione della Medicina di Genere in Italia hanno costituito un osservatorio nazionale ed hanno iniziato un percorso che porterà finalmente ad uno sviluppo e progresso del nostro Servizio Sanitario Nazionale, sia in termini di appropriatezza, sia di equità nelle cure.

L’istituzione dell’Osservatorio è una tappa essenziale sulla strada di una governance complessiva per il coordinamento delle azioni previste dal Piano che, ai diversi livelli istituzionali, pongono il genere come tema imprescindibile dell’attività clinica, della programmazione e organizzazione dell’offerta sanitaria. Sei gruppi di lavoro si impegneranno sull’adozione di percorsi clinici, ricerca e innovazione, formazione universitaria e aggiornamento professionale del personale sanitario, comunicazione e informazione, farmacologia di genere e diseguaglianze di salute legate al genere. I gruppi, costituiti al fine di approfondire e gestire particolari tematiche ritenute prioritarie, vedranno la partecipazione di componenti dell’Osservatorio e ove necessario di clinici esperti esterni.

Finalmente, oggi le Istituzioni prendono atto dell’esistenza di una delle tematiche straordinariamente più significative nella prevenzione, diagnosi, terapia e follow-up della tutela della salute di genere così come da sempre sostenuto e perseguito dal Nostro CENTRO SALUTE DONNA, Centro Ultra-Specialistico di Medicina-Genere Specifica, diretto dall’unico specialista in Italia con contestuale specializzazione in endocrinologia, ginecologia ed oncologia ed una formazione multidisciplinare orientata alla cura ed alla tutela del benessere femminile.

 

https://www.vitalefrancesco.it/centro-salute-donna-studio-medico-specialistico-per-la-cura-della-salute-femminile-bari/

Più volte il nostro Centro Salute Donna ha pubblicato alcuni principi cardine in sintesi riportati di seguito che specificano più appropriatamente i concetti fondamentali dell’importante e prioritaria attenzione da riservare alla tutela del benessere psico-fisico della persona nell’esercizio della professione.

La salute della donna nella ricerca e nella medicina di genere.

La Medicina, fin dalle sue origini, ha avuto una impostazione androcentrica relegando gli interessi per la salute femminile ai soli aspetti specifici correlati alla riproduzione. Dagli anni Novanta in poi, invece, la medicina tradizionale ha subito una profonda evoluzione attraverso un approccio innovativo mirato a studiare l’impatto del genere e di tutte le variabili che lo caratterizzano (biologiche, ambientali, culturali e sociali ed economiche) sulla fisiologia, sulla fisiopatologia e sulle caratteristiche cliniche delle malattie. In medicina, quindi, nella sperimentazione farmacologica e nella ricerca scientifica, il tema delle “differenze di genere” è storia recentissima. Le differenze di genere influiscono su prevenzione, diagnosi e cura delle malattie e la Medicina di Genere ha l’obiettivo di comprendere i meccanismi attraverso i quali le differenze legate al genere agiscono sullo stato di salute e sull’insorgenza e il decorso di molte malattie, nonché sui risultati delle terapie.

Gli uomini e le donne, infatti, pur essendo soggetti alle medesime patologie, presentano sintomi, progressione di malattie e risposta ai trattamenti molto diversi tra loro. Da qui la necessità di porre particolare attenzione allo studio del genere, inserendo questa “nuova” dimensione della medicina in tutte le aree mediche. Gli obiettivi della medicina di genere sono quindi legati alla comprensione dei differenti meccanismi che intervengono nella manifestazione e nell’evoluzione di molte patologie e sullo stato di salute del paziente oltre che sul risultato delle terapie a cui viene sottoposto.

La visione multidisciplinare espressa nel nostro centro medico specialistico endocrinologico, ginecologico e oncologico favorisce la più adeguata valutazione e comprensione degli intimi meccanismi coinvolti nei vari processi patologici nei due sessi e ne definisce le corrette interpretazioni.

Post Correlati